Rusciano, Silvia (2006) Il procedimento di cassazione: attività delle parti e poteri della corte. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Rusciano.Dir.Process..pdf

Download (1MB) | Preview

Abstract

La tesi ha ad oggetto gli aspetti problematici del procedimento di cassazione, che convenzionalmente può essere suddiviso in tre momenti: a) la fase propulsiva e preparatoria; b) la “trattazione”; c) la decisione della controversia. In relazione a queste tre fasi del giudizio le parti, da un lato, e la Corte, dall’altro, non hanno sempre lo stesso ruolo e gli stessi poteri. Nell'interpretazione delle regole del procedimento l'esegeta deve tener conto dello scopo che, sin dalla sua istituzione, è stato assegnato alla Corte: la nomofilachia rappresenta il canone ermeneutico cui ispirarsi. Ciò consente di superare interpretazioni ispirate a vacuo formalismo e di dare prevalenza nel bilanciamento tra l’applicazione puntigliosa delle norme che impongono prescrizioni formali e l’esito naturale del processo, cioè quello di giungere ad una decisione che dia giustizia al caso concreto, al secondo interesse. Proprio la nomofilachia è il criterio guida che ha ispirato l'imminente riforma.

Item Type: Tesi di dottorato
Uncontrolled Keywords: Cassazione, Nomofilachia, Procedimento
Depositing User: Anna Tafuto
Date Deposited: 31 Jul 2008
Last Modified: 30 Apr 2014 19:24
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/919

Actions (login required)

View Item View Item