Strangi, Agostino (2013) Stoccaggio di uova ospiti a basse e ultrabasse temperature e studi preliminari sulla crioconservazione degli Imenotteri ooparassitoidi. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Strangi_Agostino_25.pdf

Download (6MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Stoccaggio di uova ospiti a basse e ultrabasse temperature e studi preliminari sulla crioconservazione degli Imenotteri ooparassitoidi
Creators:
CreatorsEmail
Strangi, Agostinoagostino.strangi@unina.it
Date: 1 April 2013
Number of Pages: 81
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Agraria
Scuola di dottorato: Biotecnologie
Dottorato: Insect science and biotechnology
Ciclo di dottorato: 25
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Pennacchio, Francescof.pennacchio@unina.it
Tutor:
nomeemail
Roversi, Pio Federicopiofederico.roversi@entecra.it
Lambardi, Mauriziolambardi@ivalsa.cnr.it
Sabbatini Peverieri, Giuseppinogiuseppino.sabbatini@entecra.it
Simoni, Saurosauro.simoni@isza.it
Date: 1 April 2013
Number of Pages: 81
Uncontrolled Keywords: Crioconservazione
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/11 - Entomologia generale e applicata
Aree tematiche (7° programma Quadro): BIOTECNOLOGIE, PRODOTTI ALIMENTARI E AGRICOLTURA > Scienze della vita, biotecnologia e biochimica per prodotti e processi non-alimentari sostenibili
Date Deposited: 05 Apr 2013 13:56
Last Modified: 28 Oct 2014 08:36
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9335

Abstract

Artropodi e Nematodi comprendono una quota preponderante del numero di specie animali del nostro pianeta e gli studi svolti nell’ambito del Dottorato si inseriscono in un quadro generale di ricerche sulla crioconservazione, avviate a partire dal 2005 presso il Centro di Ricerca per l’Agrobiologia e la Pedologia di Firenze del CRA, mirate alla definizione di materiali e procedure di permeabilizzazione specie-specifiche e all’identificazione degli stadi ottimali per trattamenti di vitrificazione di organismi inclusi in questi due Phyla, con il fine ultimo di realizzare le condizioni per la creazione di “banche genetiche crioconservate”, nelle quali stoccare a lungo termine specie di interesse agroforestale e ambientale (Irdani et al. 2006; Cosi et al. 2008; Irdani et al. 2011; Roversi et al. 2013). Le indagini di cui si riferisce hanno riguardato 2 sistemi modello: 1. Fitofago ospite: Leptoglossus occidentalis Heidemann (Heteroptera Coreidae) • Ooparassitoide: Gryon pennsylvanicum (Ashmead) (Hymenoptera Platygastridae) 2. Fitofago ospite: Galleria mellonella (L.) (Lepidoptera Pyralidae) • Ooparassitoide: Trichogramma brassicae (Bezdenko) (Hymenoptera Trichogrammatidae). Nel primo sistema, dopo la caratterizzazione molecolare del ceppo di Gryon pennsylvanicum (Ashmead), introdotto in Europa dal Canada nell’ambito di un programma di “lotta biologica classica” (Roversi et al. 2011), con riferimento alle due problematiche sopracitate, sono state valutate sia le potenzialità di stoccaggio delle uova di Leptoglossus occidentalis per il successivo utilizzo per la parassitizzazione da parte del Platigastride che le possibilità di permeabilizzazione del corion delle uova del Coreide, quale primo passo per la messa a punto di un protocollo di crioconservazione per uova di ospiti contenenti embrioni di Imenotteri endoparassitoidi, attualmente non disponibile per nessuna specie di questo gruppo. Nel secondo sistema è stata verificata la possibilità di applicare la modalità di permeabilizzazione inserita nel protocollo di crioconservazione messo a punto per gli embrioni di Galleria mellonella (L.) (Roversi et al. 2008), per il trattamento di uova di questo lepidottero contenenti embrioni dell’ooparassitoide Trichogramma brassicae (Bezdenko).

Actions (login required)

View Item View Item