Brancati, Edoardo (2013) L'INFLUENZA DELL'IRREGOLARITA' STRUTTURALE NELLA VALUTAZIONE DELLA RISPOSTA SISMICA DI EDIFICI ISOLATI ALLA BASE. [Tesi di dottorato]

[img]
Anteprima
Testo
Tesi dottorato_Edoardo Brancati_XXIV ciclo_Ingegneria delle Costruzioni.pdf

Download (4MB) | Anteprima
[error in script] [error in script]
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: L'INFLUENZA DELL'IRREGOLARITA' STRUTTURALE NELLA VALUTAZIONE DELLA RISPOSTA SISMICA DI EDIFICI ISOLATI ALLA BASE
Autori:
AutoreEmail
Brancati, Edoardoedoardobrancati@libero.it
Data: 2 Aprile 2013
Numero di pagine: 122
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Ingegneria strutturale
Scuola di dottorato: Ingegneria civile
Dottorato: Ingegneria delle costruzioni
Ciclo di dottorato: 24
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Rosati, Lucianorosati@unina.it
Tutor:
nomeemail
Pasquino, Mariopasquino@unina.it
Data: 2 Aprile 2013
Numero di pagine: 122
Parole chiave: isolamento sismico; isolatori; irregolarità strutturale
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/08 - Scienza delle costruzioni
Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/09 - Tecnica delle costruzioni
Depositato il: 07 Apr 2013 18:40
Ultima modifica: 17 Giu 2014 06:04
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9420

Abstract

Il percorso di ricerca nell’ambito del dottorato è stato orientato verso lo studio dei sistemi di isolamento sismico alla base degli edifici come soluzione dei problemi legati all’irregolarità strutturale sia in pianta che in elevazione. Il capitolo introduttivo del presente elaborato di tesi è finalizzato a fornire nozioni fondamentali sull’isolamento, informazioni sui vantaggi di questa tecnica e peculiarità su alcune delle tipologie di isolamento sismico attualmente in uso. Nel secondo si affronta il tema della regolarità strutturale e si riportano i criteri di classificazione forniti al riguardo dall’EC8, assunta come normativa sismica di riferimento. Si passa poi ad analizzare gli effetti dell’isolamento sul comportamento dinamico di un edificio con forti irregolarità dapprima solo in pianta (capitolo III), poi anche in elevazione (capitolo IV), evidenziando in particolare le differenze rispetto all’analoga struttura progettata a base fissa. Nel quinto capitolo si introducono le tamponature, quali possibili cause di irregolarità in pianta e/o in elevazione. Si sottolinea l’importanza che nelle strutture a base fissa assume una corretta modellazione delle stesse, che spesso invece sono completamente trascurate in sede di progetto con conseguenze disastrose per la struttura in occasione di un sisma. Si analizza il modello di puntone diagonale equivalente proposto da norme di tipo prescrittivo (Circolare n. 65 del 10-04-97 esplicativa del D.M. 16-01-96) per simulare la presenza delle tamponature e si riportano i risultati di studi su telai parzialmente tamponati finalizzati a fornire utili accorgimenti per poter utilizzare anche in questi casi il modello di puntone diagonale. Nel sesto capitolo si riproducono per l’edificio analizzato alcune disposizioni particolarmente svantaggiose delle tamponature, modellate con bielle diagonali, allo scopo di valutare fino a che punto l’isolamento alla base possa essere risolutivo nel migliorare il comportamento dinamico della struttura in questi casi e quantificare l’errore commesso nel trascurare la presenza dei pannelli murari. Il settimo capitolo è dedicato all’applicazione dell’isolamento sismico alla base al caso di un edificio strategico reale costituito da una Caserma dell’Arma dei Carabinieri di Napoli. Più in dettaglio si evidenziano i vantaggi di carattere strutturale, architettonico e funzionale che tale tecnica consente di ottenere nel progetto di una struttura di importanza strategica dalle marcate caratteristiche di irregolarità in pianta ed in elevazione.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento