Falconio, Lucio Marcello (2014) Studio sull’incidenza delle complicanze diabete correlate in soggetti trattati con insulina umana e con analoghi dell’insulina. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
FalconioLucioMarcelloXXVIciclo.pdf

Download (2MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Studio sull’incidenza delle complicanze diabete correlate in soggetti trattati con insulina umana e con analoghi dell’insulina
Creators:
CreatorsEmail
Falconio, Lucio Marcelloluciomarcello.falconio@unina.it
Date: 28 March 2014
Number of Pages: 90
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Farmacia
Scuola di dottorato: Scienze farmaceutiche
Dottorato: Scienza del farmaco
Ciclo di dottorato: 26
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
D'Auria, Maria Valeriamadauria@unina.it
Tutor:
nomeemail
Novellino, EttoreUNSPECIFIED
Date: 28 March 2014
Number of Pages: 90
Uncontrolled Keywords: diabete, insulina, analoghi
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 03 - Scienze chimiche > CHIM/09 - Farmaceutico tecnologico applicativo
Aree tematiche (7° programma Quadro): SALUTE e TUTELA DEL CONSUMATORE > Ottimizzazione per la prestazione delle cure sanitarie per i cittadini in Europa
Date Deposited: 07 Apr 2014 08:50
Last Modified: 27 Jan 2015 12:12
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9716

Abstract

A livello mondiale esiste un dilemma comune a tutti i sistemi sanitari indipendente dalla loro organizzazione: poiché le risorse sono limitate come soddisfare il bisogno di salute della popolazione? In realtà bisognerebbe domandarsi: sono necessarie più risorse o ne è richiesta una migliore gestione? In altre parole, anche se il decisore auspica sempre ad ottenere nuove risorse, si devono assumere ad un certo punto delle decisioni su come spendere quelle già presenti. Ma come si possono prendere delle decisioni su come spendere? La programmazione sanitaria è un processo che consente di orientare un'organizzazione sanitaria al soddisfacimento dei bisogni di salute della popolazione di riferimento in relazione alle risorse disponibili. Programmare implica partire da una lettura approfondita della situazione attuale per poter predisporre in modo ordinato le azioni future che, a breve o lungo termine, andranno a modificarla. Fondamento imprescindibile è dunque una attenta valutazione della realtà presente in grado di evidenziare le aree di criticità nelle quali si rende necessario un intervento. In pratica, se l’accertamento dei bisogni deve essere finalizzato ad un cambiamento, bisogna sapere cosa cambiare e come cambiare. L’epidemiologia è in grado di fornire strumenti utili per descrivere i bisogni di salute di una collettività in rapporto a specifiche malattie. Molti studi epidemiologici prevedono la raccolta di dati ad hoc e la costituzione di basi di dati da analizzare secondo gli obiettivi. Tuttavia spesso tale approccio, seppure considerato come quello preferibile per la qualità dei dati, è risultato limitativo per l’estensione delle inferenze a popolazioni molto più ampie e su tempi molto più lunghi di quanto un follow-up ad hoc possa assicurare. Gli studi su popolazioni di dimensioni molto esigue, infatti, presentano problemi statistici, soprattutto nel caso di malattie rare. La dimensione minima della popolazione dovrebbe essere determinata in base alla frequenza dell’evento, all’impatto della condizione su coloro che ne vengono colpiti ed al costo del trattamento. Come ottenere informazioni sulla prevalenza e incidenza delle patologie in una determinata popolazione? Come poter ottenere informazioni utili circa l’effectiveness degli interventi erogati? Queste sono le domande fondamentali attorno alle quali ruota il presente lavoro. Obiettivo finale sarà mostrare come il processo di integrazione dei dati contenuti nelle banche dati amministrative, disponibili presso le Aziende Sanitarie Locali (AA.SS.LL), possano essere usate per estrapolare una valida descrizione dello stato di salute di una popolazione ben definita e dell’effectiveness degli interventi erogati quale presupposto fondamentale per poter pianificare misure di intervento appropriate nell’ottica di un razionale uso delle risorse disponibili.

Actions (login required)

View Item View Item