Casbarra, Claudia (2014) Value e Well-Being: il ruolo della comunicazione e della condivisione di valori in un contesto "etico". [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Casbarra_Claudia_26.pdf

Download (3MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Value e Well-Being: il ruolo della comunicazione e della condivisione di valori in un contesto "etico"
Creators:
CreatorsEmail
Casbarra, Claudiaclaudia.casbarra@unina.it
Date: 28 March 2014
Number of Pages: 234
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Economia, Management e Istituzioni
Scuola di dottorato: Scienze economiche e statistiche
Dottorato: Scienze aziendali
Ciclo di dottorato: 26
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Stampacchia, Paolopaolo.stampacchia@unina.it
Tutor:
nomeemail
Stampacchia, PaoloUNSPECIFIED
Date: 28 March 2014
Number of Pages: 234
Uncontrolled Keywords: Value; Comunicazione; Valori; Co-creation
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 13 - Scienze economiche e statistiche > SECS-P/08 - Economia e gestione delle imprese
Date Deposited: 07 Apr 2014 13:20
Last Modified: 17 Apr 2017 01:00
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9744

Abstract

La tesi presentata è basata su tre macro aree teoriche: Value co-creation ed in particolare gli studi relativi alla Service-Dominant Logic; la Transformative Service Research; gli studi di Business Ethics ed Ethical Consumption. L’obiettivo generale è quello di dimostrare come gli effetti di uno studio multidisciplinare come quello proposto possano contribuire all’arricchimento delle ricerche in corso nell’ambito della Service Research, fornendo due elementi quali la comunicazione e la condivisione di valori, come chiavi di lettura esplicative del processo di creazione di valore nell’ambito della dimensione etica. Essi vengono presentati come un utile collegamento tra i diversi ambiti teorici analizzati. Più precisamente, il primo obiettivo è quello di comprendere come la comunicazione, attraverso diverse modalità, possa contribuire a creare e co-creare valore; il secondo obiettivo è quello di dimostrare che l’esistenza di valori condivisi tra impresa e consumatori e tra consumatori stessi contribuisce alla creazione di un sustainable service business. Da un punto di vista empirico, attraverso il metodo etnografico, viene analizzata la dimensione del commercio equo e solidale, e più precisamente il caso della principale centrale di importazione del fair trade in Italia, il consorzio CTM Altromercato, per verificare se e come la comunicazione e la condivisione di valori possano contribuire a generare valore e a produrre miglioramenti nel benessere di tutti i soggetti in esso coinvolti.

Actions (login required)

View Item View Item