Villani, Giuseppe (2014) Il taglio ortogonale nei materiali compositi ad alta velocità. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
villani_giuseppe_26.pdf

Download (7MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Il taglio ortogonale nei materiali compositi ad alta velocità
Creators:
CreatorsEmail
Villani, Giuseppegiuseppe.villani@unina.it
Date: 28 March 2014
Number of Pages: 180
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale
Scuola di dottorato: Ingegneria industriale
Dottorato: Tecnologie e sistemi di produzione
Ciclo di dottorato: 26
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Carrino, Luigiluigi.carrino@unina.it
Tutor:
nomeemail
Caprino, GiancarloUNSPECIFIED
Langella, AntonioUNSPECIFIED
Date: 28 March 2014
Number of Pages: 180
Uncontrolled Keywords: taglio ortogonale;compositi
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-IND/16 - Tecnologie e sistemi di lavorazione
Date Deposited: 11 Apr 2014 16:18
Last Modified: 15 Jul 2015 01:01
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9748

Abstract

Si presenta una nuova sperimentazione di taglio ortogonale nei materiali compositi ad alta velocità. La forma circolare dei provini realizzati in GFRP e CFRP UD, attraverso le prove di tornitura circonferenziale permette di acquisire dati ed analizzare tutti gli aspetti del processo contemporaneamente, quali forze di taglio, usura utensile, meccanismo di formazione del truciolo e qualità superficiale, per ogni orientazione delle fibre, anche oltre i 90°, angoli definiti ostici in letteratura per le problematiche che nascono durante il taglio. Alcuni dischi sono stati supportati lateralmente da policarbonato per eliminare la nascita dei difetti di burrs, la cui variabilità influenza negativamente i risultati e impedisce una loro corretta interpretazione. Dal confronto con i provini non supportati è stato possibile anche analizzare questi difetti. I dati ricavati da provini in GFRP MAT, servono da spunto per la stesura di un nuovo modello analitico previsionale, estendibile ai diversi casi di orientazione delle fibre. Inoltre, le indicazioni che si sono potute trarre da questa sperimentazione, sono utili per ottimizzare la nuova geometria di un utensile per forare compositi, di cui si è già inoltrata richiesta di brevetto (domanda N° ITNA20110038).

Actions (login required)

View Item View Item