De Luca Picione, Raffaele (2014) La mente come Forma. La mente come Testo. Una discussione sui processi di significazione. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
TESI DOTTORATO XXVI Ciclo - Raffaele De Luca Picione.pdf

Download (3MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: La mente come Forma. La mente come Testo. Una discussione sui processi di significazione.
Creators:
CreatorsEmail
De Luca Picione, Raffaeleraffaele.delucapicione@gmail.com
Date: 29 March 2014
Number of Pages: 366
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Studi Umanistici
Scuola di dottorato: Scienze psicologiche e pedagogiche
Dottorato: Scienze psicologiche e pedagogiche
Ciclo di dottorato: 26
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Striano, Mauramaura.striano@unina.it
Tutor:
nomeemail
Freda, Maria FrancescaUNSPECIFIED
Date: 29 March 2014
Number of Pages: 366
Uncontrolled Keywords: significazione, semiotica, psicologia, sensemaking process, campo semiotico morfogenetico, crisi/discontinuità/rottura,confini semiotici, articolazione modale
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-PSI/08 - Psicologia clinica
Aree tematiche (7° programma Quadro): SCIENZE SOCIOECONOMICHE E UMANISTICHE > Orientamenti nella società e relative implicazioni
Date Deposited: 07 Apr 2014 15:06
Last Modified: 23 Jan 2015 11:03
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9783

Abstract

Nel lavoro viene presentata una discussione sui processi di significazione. La significazione della propria esperienza viene intesa come processo dinamico, cronoplastico, contestuale, situato e contingente. Viene condotto una dialogo tra la semiotica, la psicologia culturale e alcune prospettive psiconalitiche. Attraverso la definizione di due spettri di osservazioni e discussione, l'uno morfogenetico e l'altro di testualizzazione, la significazione quale processo di mediazione e organizzazione tra istanze soggettive/emotive, intersoggettive e culturali,viene presentata, argomentata e discussa come un processo dialettico che è alle prese con diverse questioni generali: continuità/discontinuità, crisi/esperienza/sviluppo, soggettività/alterità, temporalità (irreversibilità del tempo, reversibilità dei processi simbolici interpretativi rispetto al passato, attesa del futuro in termini di ipotetici scenari, multitemporalità a diversi livelli di generalizzazione), topologia delle relazioni tra i segni (dentro/fuori, costituzione di confini, stabilità/instabilità del piano di relazione, generalizzazione/pertinenza contestuale, gerarchie semiotiche transitorie, dialettica tra simmetrizzazione/asimmetrizzazione) e dell’articolazione modale.

Actions (login required)

View Item View Item