Paterniti, Francesco (2006) Le prospettive europee delle Regioni nella "fase ascendente" di formazione del diritto comunitario. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
Paterniti.pdf

Download (1MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Le prospettive europee delle Regioni nella "fase ascendente" di formazione del diritto comunitario
Autori:
AutoreEmail
Paterniti, Francesco[non definito]
Data: 2006
Tipo di data: Pubblicazione
Numero di pagine: 185
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Diritto costituzionale italiano e comparato
Dottorato: Diritto pubblico e costituzionale
Ciclo di dottorato: 18
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Tesauro, Paolo[non definito]
Tutor:
nomeemail
Arcidiacono, Luigi[non definito]
Data: 2006
Numero di pagine: 185
Parole chiave: Regioni, Diritto comunitario
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/08 - Diritto costituzionale
Depositato il: 30 Lug 2008
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:24
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/997
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/997

Abstract

L’elaborato vuole offrire un’ampia visuale sul tema della partecipazione regionale ai processi di formazione del diritto comunitario. A tal fine, nel primo capitolo, viene analizzato il quadro giuridico presente nel nostro ordinamento prima della riforma costituzionale del 2001. Il secondo capitolo si sofferma sulle innovazioni di ordine costituzionale introdotte con la revisione del Titolo V, parte II, della Costituzione e, ulteriormente, accenna le prospettive ipotizzabili in relazione alla nuova revisione costituzionale attualmente in fase di approvazione. Il terzo capito analizza gli strumenti e le opportunità offerte alle Regioni per partecipare alla formazione delle scelte normative europee alla luce della legge n. 131/2003 (c.d. legge “La Loggia”). Il quarto capito, soffermandosi sui nuovi istituti previsti dalla legge n. 11/2005, approfondisce le vie “nazionali” grazie alle quali gli enti di autonomia regionale possono partecipare alla fase ascendente di formazione del diritto comunitario. Infine, il capito quinto approfondisce gli strumenti previsti dal contesto istituzionale comunitario affinché le Regioni possano essere coinvolte nell’iter decisionale comunitario.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento