Liguori, Vincenza (2014) Studio delle fenomenologie di combustione di miscele gassose in microturbine a gas. [Tesi di dottorato]

[img]
Anteprima
Testo
Tesi dottorato Liguori Vincenza ingegneria dei sistemi meccanici XXVI ciclo-.pdf

Download (5MB) | Anteprima
[error in script] [error in script]
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Studio delle fenomenologie di combustione di miscele gassose in microturbine a gas
Autori:
AutoreEmail
Liguori, Vincenzavincenza.liguori@unina.it
Data: 31 Marzo 2014
Numero di pagine: 123
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Ingegneria Industriale
Scuola di dottorato: Ingegneria industriale
Dottorato: Ingegneria dei sistemi meccanici
Ciclo di dottorato: 26
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Bozza, Fabiofabio.bozza@unina.it
Tutor:
nomeemail
Tuccillo, Raffaele[non definito]
Data: 31 Marzo 2014
Numero di pagine: 123
Parole chiave: Gas naturale, gas da biomassa, gas da rifiuti solidi urbani, biogas; cinetica in modello a perfetta miscelazione parziale; modello a fiamme laminari sottili; emissioni; gli ossidi di azoto NOx.
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-IND/06 - Fluidodinamica
Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-IND/08 - Macchine a fluido
Aree tematiche (7° programma Quadro): ENERGIA > Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili
ENERGIA > Fonti di energia rinnovabile per il riscaldamento e la refrigerazione
Depositato il: 10 Apr 2014 18:13
Ultima modifica: 28 Gen 2015 09:44
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10027

Abstract

Questo studio si concentra su una osservazione di carattere simulativo delle fenomenologie di combustione possibili nella camera di combustione di una microturbina a gas da 100 kWe, in condizioni di lean premixed combustion, in particolare relativamente alla zona pilota, osservandone la cinetica attraverso il codice di calcolo Chemkin 3.7.Si considera un modello a parziale perfetta miscelazione e a fluidodinamica imposta (PaSR) a cui si accoppia una indagine più completa, per conoscere il comportamento fluidodinamico considerando il modello a fiamme laminari infinitamente sottili, a mezzo del codice Fluent 12, al variare dei combustibili di alimentazione: gas naturale ma anche combustibili da fonti rinnovabili come gassificati di biomassa, di rifiuti solidi urbani e biogas. Il modello laminar flamelet, è scelto perché riproduce l’ambiente fluidodinamico ottimale di formazione degli NOx, la cui produzione viene osservata in particolare. Lo scopo finale della indagine, è la ricerca, per il sistema analizzato, di tutte le possibili azioni preventive di combustione performante a bassa emissione.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento