Sica, Luigia Simona (2006) Adolescenti tra esplorazione e trasgressione: la formazione dell’identità in contesti normativi e non normativi. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Tesi_Sica_Luigia.pdf

Download (1MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Uncontrolled Keywords: Adolescenza, Identità, Devianza, Metodologia qualitativa, Adolescence, Identity, Deviance, Qualitative methods
Date Deposited: 31 Jul 2008
Last Modified: 30 Apr 2014 19:24
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/1111

Abstract

L’adolescenza è fase di ricerca della propria identità. Con lo scopo di esplorare i propri “mondi possibili”, gli adolescenti producono delle rappresentazioni cognitive di sé nel futuro. Questi ‘sé possibili’ possono rappresentare speranze, timori e aspettative plausibili. Tuttavia, l’esplorazione dell’identità è sempre un processo attivo nel contesto. Per analizzare i processi di esplorazione dell’identità in contesti normativi e non-normativi e per valutare il legame tra processi di esplorazione dell’identità e comportamenti trasgressivi sono stati effettuati due studi. Al primo studio – volto ad indagare il ruolo del contesto e dell’età nella produzione dei sé possibili in contesti normativi e non-normativi - hanno partecipato 105 soggetti di età compresa tra 14 e 19 anni, frequentanti scuole medie superiori di contesti considerati ‘normativi’ (N = 61) e scuole medie superiori di contesti formalmente riconosciuti come ‘a rischio’ (N = 44); ha, inoltre, partecipato alla ricerca un più piccolo numero di soggetti ‘devianti’ (N=10) di età compresa tra 16 e 18 anni. Gli strumenti utilizzati: questionario Possible Selves Questionnaire open-ended di Oyserman e Markus (1990), questionario Self -Perception Profile for adolescent (Harter, 1985). Per i soggetti devianti sono state utilizzate produzioni grafiche e un’intervista autobiografica. E’ stata seguita una duplice procedura di analisi: quantitativa e qualitativa (categoriale e lessicale). I risultati mostrano un effetto dell’età e del contesto nella produzione dei sé possibili, e, in particolare, viene evidenziato il ruolo della dimensione del sé temuto nella formazione dell’identità dei soggetti ‘ a rischio’. Nel secondo studio, si ipotizza che la trasgressione (intesa come rottura della norma e dei vincoli) possa rappresentare una forma di esplorazione con differenze di tipologie e funzioni dei comportamenti trasgressivi in rapporto alla fase adolescenziale di riferimento. A 90 soggetti (adolescenti appartenenti a tre fasce di età corrispondenti a tre livelli di scolarità: primo e ultimo amnio di scuola superiore e secondo anno di università) è stata proposta una traccia narrativa volta ad indagare la funzione, la struttura ed il significato della trasgressione. Il corpus narrativo raccolto è stato sottoposto ad un duplice livello di analisi: contenutistico-categoriale, cui sono seguite analisi statistiche ad hoc e lessicale. I risultati emersi confermano la funzione esplorativa dei comportamenti soggettivamente percepiti come trasgressivi e ne evidenziano una funzione evolutiva, specificandone peculiarità e differenze in funzione dell’età dei soggetti / [ENGLISH] During adolescence the subject is in search of his/her identity. In order to explore identity, adolescents produce cognitive representations of themselves in the future. These future–oriented possible selves can represent future, expected selves or feared selves The exploration of possible selves is a process in context, and, we suppose, it differs in relation to the peculiar contexts within which the adolescent is integrated. To analyse the exploration identity processes in normative and non-normative contexts and to test the relation between identity exploration and trasgressive behaviours, we made two studies. In the first research - to explore the context and the age effects on possibile selves production in different contexts - a total of 105 youths between the ages of 14 and 18 were analysed. Youths were drawn from three sub-samples distinguished by their belonging contexts (normative at risk and deviant). Measures: Possible Selves Questionnaire open-ended (Oyserman e Markus, 1990), Self -Perception Profile for adolescent (Harter, 1985); autobiographic interview (for deviant subjects). The data collected has been assessed at two levels of analysis: quantitative and qualitative (categorical and lexical analysis of textual content). The results show that there is a context and age role on the identity exploration: in particular the exploration of the at risk adolescents is characterized by the feared self. In the second study, we assume that transgression (that is to say breaking norms and limits) can represent a form of identity exploration with differences of types and functions in the transgressive behaviours in relation to the developmental phase. We proposed a narrative task to 90 adolescents (of three different age groups and school levels: first and last year at the high school and second year at the university). The aim was to investigate the function, the structure and the meaning of transgression. The textual corpus collected has been assessed at two levels of analysis: categorical content and lexical content. The results showed the exploratory and developmental functions of the behaviours, which the adolescents perceived as transgression, and highlighted some peculiarities in relation to the age.

Actions (login required)

View Item View Item