Moscaritolo, Gabriele Ivo (2017) Storia sociale di un terremoto. Esperienze, memorie e trasformazioni nel cratere irpino. Sant’Angelo dei Lombardi - Conza della Campania (1950-2016). [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Gabriele Ivo Moscaritolo - Storia Sociale di un terremoto_ Ph.D Thesis.pdf

Download (7MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Storia sociale di un terremoto. Esperienze, memorie e trasformazioni nel cratere irpino. Sant’Angelo dei Lombardi - Conza della Campania (1950-2016)
Creators:
CreatorsEmail
Moscaritolo, Gabriele Ivomoskari@hotmail.it
Date: 5 April 2017
Number of Pages: 273
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Scienze Sociali
Scuola di dottorato: Scienze sociali
Dottorato: Scienze sociali e statistiche
Ciclo di dottorato: 29
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Morlicchio, Enricaenrica.morlicchio@unina.it
Tutor:
nomeemail
Gribaudi, GabriellaUNSPECIFIED
Date: 5 April 2017
Number of Pages: 273
Uncontrolled Keywords: Disasters - Terremoto - Storia sociale - Memoria - Trauma - Case Studies - Irpinia - 1980
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/04 - Storia contemporanea
Date Deposited: 02 May 2017 11:50
Last Modified: 14 Mar 2018 11:41
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/11519
DOI: 10.6093/UNINA/FEDOA/11519

Abstract

La tesi "Storia sociale di un terremoto"si concentra sull'impatto che il sisma del 1980 ha avuto su due comunità tra le più gravemente colpite. Sant'Angelo dei Lombardi, il cui centro storico è stato ricostruito secondo il principio "com'era dov'era" e Conza della Campania, riedificato ex novo a qualche chilometro di distanza dal sito originario. I casi studio presentano due differenti scelte e dunque due diversi percorsi intrapresi dalle comunità. Nel lavoro, tali vicende vengono ricostruite da un lato attraverso documentazione d'archivio e cronache giornalistiche e, dall'altro, attraverso le testimonianze raccolte nei due paesi. Alla ricostruzione storica viene affiancato il punto di vista soggettivo e dunque il senso attribuito, da parte delle popolazioni, sia all'evento che ai processi innescatisi successivamente. Scopo del lavoro è indagare le rotture e continuità generate dal sisma nell'area del "cratere" irpino facendo emergere l'esperienza vissuta dalle popolazioni.

Actions (login required)

View Item View Item