Spagnuolo Vigorita, Rosa (2020) Chair et corps. Eredità husserliane e dinamiche del desiderio tra Emmanuel Lévinas, Jean-Paul Sartre e Michel Henry. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
SPAGNUOLVIGORITA_ROSA_32.pdf

Download (2MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Chair et corps. Eredità husserliane e dinamiche del desiderio tra Emmanuel Lévinas, Jean-Paul Sartre e Michel Henry
Creators:
CreatorsEmail
Spagnuolo Vigorita, Rosarosa.spagnuolovigorita@unina.it
Date: 12 March 2020
Number of Pages: 306
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Studi Umanistici
Dottorato: Scienze filosofiche
Ciclo di dottorato: 32
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Massimilla, Edoardomassimil@unina.it
Tutor:
nomeemail
Amodio, PaoloUNSPECIFIED
Botbol-Baum, MylèneUNSPECIFIED
Date: 12 March 2020
Number of Pages: 306
Keywords: chair; carne; corpo; Leib; Körper; Lévinas; Sartre; Henry; fenomeno erotico; carezza; fenomenologia francese; intersoggettività; intenzionalità; desiderio;
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-FIL/03 - Filosofia morale
Date Deposited: 19 Mar 2020 16:37
Last Modified: 08 Nov 2021 12:19
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/13138

Collection description

La ricerca verte sul rapporto tra il corpo e la carne così come declinato nel contesto della filosofia francese del XX e del XXI secolo, a partire da un peculiare punto di osservazione: la controversa ricezione della fenomenologia di Husserl. Nello specifico, si tratta di proporre un confronto fra tre prospettive filosofiche che, sullo sfondo di un dialogo critico con l’eredità husserliana, hanno proceduto a un significativo ripensamento dell’esperienza della corporeità: Emmanuel Lévinas, Jean-Paul Sartre e Michel Henry. Ognuno degli autori ha infatti contribuito a rimodulare i termini della relazione tra il corpo soggettivamente vissuto (Leib) e il corpo assunto nella sua dimensione oggettivo-fisicalista (Körper), in ordine a un modello fenomenologico che pretende di allontanarsi dalle sue matrici originarie. Il comune riferimento alla carezza, esperienza fondamentale per cogliere la trama dell’inter-carnalità erotica, si rivela, in tal senso, luogo cruciale per indagare l’intrigo che a un tempo unisce e separa il cammino degli autori.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item