Marino, Mario (2009) Raccolta, caratterizzazione e valorizzazione delle risorse genetiche vegetali: il caso studio del carciofo Cynara cardunculus L. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img] PDF
marino_XXII_Ciclo_.pdf
Visibile a [TBR] Amministratori dell'archivio

Download (1MB)
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Raccolta, caratterizzazione e valorizzazione delle risorse genetiche vegetali: il caso studio del carciofo Cynara cardunculus L.
Autori:
AutoreEmail
Marino, Mariomario.marino@fao.org
Data: 30 Novembre 2009
Numero di pagine: 99
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Scienze del suolo, della pianta, dell'ambiente e delle produzioni animali
Scuola di dottorato: Scienze agrarie e agroalimentari
Dottorato: Agrobiologia e agrochimica
Ciclo di dottorato: 22
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Lorito, Matteolorito@unina.it
Tutor:
nomeemail
Frusciante, Luigifruscian@cds.unina.it
Data: 30 Novembre 2009
Numero di pagine: 99
Parole chiave: carciofo, caratterizzazione, valorizzazione, erosione genetica, aflp, ssr, cynara
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/07 - Genetica agraria
Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/02 - Agronomia e coltivazioni erbacee
Depositato il: 09 Mar 2010 12:23
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:37
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/3619

Abstract

Il carciofo Cynara cardunculus L. var scolymus é una specie diploide originatosi nel bacino del Mediterraneo, caratterizzato da un'ampia variabilitá genetica e la cui coltivazione é largamente diffusa in Europa. Scopo della presente tesi di dottorato è quello di valutare lo stato di conservazione e di erosione genetica mediante analisi molecolare basata su AFLP e microsatelliti SSR. Sono state valutate la diversità morfologica, generalmente associata ai caratteri d’interesse agronomico, e la diversità genetica attraverso marcatori neutrali (microsatelliti e AFLP) all’interno delle accessioni e tra le accessioni stesse. Inoltre la diversità osservata è stata utilizzata per costruire matrici di similarità e di distanze genetiche che hanno consentito di ricostruire i pattern di similarità tra le singole accessioni e le relazioni genetiche intercorrenti tra gruppi di accessioni. Infine è stato analizzato il livello di corrispondenza tra aggregazioni di accessioni che condividono caratteristiche morfo-produttive simili. Il lavoro della tesi è stato prevalentemente svolto presso l’Istituto di Genetica Vegetale (IGV) del CNR di Bari e la sede operativa del “Centro tematico” dell’IGV in Policoro (Matera) dov’è ubicato il campo -collezione di carciofo.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento