Perna, Ciro (2009) La "terza redazione" dell'Ottimo commento alla Divina Commedia: Purgatorio e Paradiso. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
perna.pdf

Download (3MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Title: La "terza redazione" dell'Ottimo commento alla Divina Commedia: Purgatorio e Paradiso.
Creators:
CreatorsEmail
Perna, Cirocirokerouac@virgilio.it
Date: November 2009
Number of Pages: 682
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Filologia moderna "Salvatore Battaglia"
Doctoral School: Scienze dell'antichità e filologico-letterarie
PHD name: Filologia moderna
PHD cycle: 22
PHD Coordinator:
nameemail
Di Girolamo, CostanzoUNSPECIFIED
Tutor:
nameemail
Malato, EnricoUNSPECIFIED
Mazzucchi, AndreaUNSPECIFIED
Calenda, CorradoUNSPECIFIED
Date: November 2009
Number of Pages: 682
Uncontrolled Keywords: Ottimo commento Commedia
MIUR S.S.D.: Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana
Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/10 - Letteratura italiana
Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/13 - Filologia della letteratura italiana
Date Deposited: 12 May 2010 10:45
Last Modified: 30 Apr 2014 19:38
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/3769

Abstract

Edizione critica delle inedite chiose volgari alle ultime due cantiche della Commedia, tradizionalmente note come terza redazione dell’Ottimo commento. L'introduzione è articolata in due sezioni: nella prima è offerta una ricognizione della bibliografia critica sull’Ottimo commento; nella seconda si affrontano le numerose e problematiche questioni (datazione, rapporto con la precedente tradizione esegetica sulla Commedia, in particolare con le altre forme dell’Ottimo commento, prassi compilatoria del redattore) relative alla cosiddetta terza redazione. La Nota al testo è aperta dalle descrizioni dei tre testimoni (il Barb. Lat. 4103, il Vat. Lat. 3201, e il Pierpont Morgan M676) che tramandano il testo del commento a Purgatorio e Paradiso, cui segue una ricostruzione dei loro rapporti genealogici e una plausibile soluzione stemmatica. è offerta, inoltre, una disamina della stratigrafia linguistica, con individuazione dei tratti meridionali, di uno dei menanti del codice Barb. Lat. 4103, che colmò gli spazi bianchi lasciati dal primo copista. Un paragrafo è poi dedicato ad alcune chiose singulares vergate dal copista del codice Pierpont Morgan M676, in parte riconducibili alla tradizione del cosiddetto Anonimo Lombardo. Il testo critico, infine, è corredato da una doppia fascia di apparato, ecdotico a piè di pagina, ed esegetico in chiusura di ogni singolo canto, dove si specificano le fonti citate nel commento e l’eventuale ascendente esegetico di riferimento per ogni singola glossa.

Actions (login required)

View Item View Item