LA CASA ECOLOGICA PREFABBRICATA.INDIRIZZI PROGETTUALI PER LA CONTESTUALIZZAZIONE AMBIENTALE

DI MICCO, SARA (2009) LA CASA ECOLOGICA PREFABBRICATA.INDIRIZZI PROGETTUALI PER LA CONTESTUALIZZAZIONE AMBIENTALE. [Tesi di dottorato] (Inedito)

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF - Richiede un editor Pdf del tipo GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
72Mb

Abstract

La ricerca “La casa ecologica prefabbricata. Indirizzi progettuali per la contestualizzazione ambientale” deve considerarsi inserita all’interno dell’ambito tematico che riguarda il rapporto tra residenza e sostenibilità ambientale. In particolare lo studio condotto ha sviluppato approfondimenti specifici in merito alle tecniche costruttive off-site (fuori opera), analizzando edifici nei quali l’industrializzazione edilizia è coniugata ai dettami del costruire ecocompatibile, dove design di eccellenza e cura nella scelta dei materiali si uniscono al fine di migliorare il comfort abitativo. Gli obiettivi che la ricerca ha perseguito sono di seguito elencati: - valutare se due realtà, apparentemente inconiugabili, quali la prefabbricazione e l’architettura bioecologica, possano convivere garantendo qualità architettonica e ambientale; - comprendere quali elementi del costruire off-site possano rappresentare delle invarianti rispetto alle diverse dislocazioni geografiche; - individuare soluzioni progettuali che integrino variabili (contesto) ed invariabili (elementi off-site), al fine di ottenere un risultato significativo per la sostenibilità ambientale. Elemento peculiare della ricerca è l’analisi critica delle recenti sperimentazioni in tema di prefab home, in ambito europeo ed extraeuropeo. Le case prefabbricate selezionate come casi studio sono descritte e valutate negli aspetti tecnologici, energetici e tipologici, permettendo in tal modo di comprendere i punti di forza e i punti deboli di tali costruzioni, evidenziando, in particolare, le innovazioni relative alle moderne tecniche di costruzione fuori opera (Modern method of constuction, Mmc) La proposta di un abaco di elementi off-site, da considerarsi “varianti progettuali”, da impiegare in modo flessibile in contesti dalle differenti caratteristiche e lo studio di soluzioni morfologiche e tecnologiche che rispettino il genius loci dei territori appartenenti all’area del Mediterraneo, costituiscono il risultato originale della ricerca, poiché forniscono un quadro complessivo rispetto all’argomento e nuovi indirizzi progettuali volti alla sperimentazione e alla prototipizzazione.

Tipologia di documento:Tesi di dottorato
Parole chiave:prefab home, off-site, contesto, sostenibilità ambientale, risparmio energetico
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 08 Ingegneria civile e Architettura > ICAR/12 TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA
Coordinatori della Scuola di dottorato:
Coordinatore del Corso di dottoratoe-mail (se nota)
LOSASSO, MARIOlosasso@unina.it
Tutor della Scuola di dottorato:
Tutor del Corso di dottoratoe-mail (se nota)
GANGEMI, VIRGINIAgangemi@unina.it
Stato del full text:Accessibile
Data:27 Novembre 2009
Numero di pagine:299
Istituzione:UNIVERSITA' DEGLI STUDI FEDERICO II
Dipartimento o Struttura:DIPARTIMENTO DI CONFIGURAZIONE E ATTUAZIONE DELL'ARCHITETTURA - DIPARTIMENTO DI PROGETTAZIONE URBANA E DI URBANISTICA
Tipo di tesi:Dottorato
Stato dell'Eprint:Inedito
Scuola di dottorato:SCUOLA DI DOTTORATO IN ARCHITETTURA
Denominazione del dottorato:DOTTORATO IN TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA
Ciclo di dottorato:XXII CICLO
Numero di sistema:4126
Depositato il:04 Dicembre 2009 19:30
Ultima modifica:05 Agosto 2010 09:40

Solo per gli Amministratori dell'archivio: edita il record