Barone, Benedetto (2009) Characteristics and Mechanisms of Formation of a Chlorophyll Maximum in a Subtropical Gyre. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img] PDF
BBaroneThesis_A1b.pdf
Visibile a [TBR] Repository staff only

Download (38MB)
Item Type: Tesi di dottorato
Language: English
Title: Characteristics and Mechanisms of Formation of a Chlorophyll Maximum in a Subtropical Gyre
Creators:
CreatorsEmail
Barone, Benedettobenedetto.barone@gmail.com
Date: 30 November 2009
Number of Pages: 126
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Scienze della Terra
Doctoral School: Scienze della Terra
PHD name: Scienze e ingegneria del mare
PHD cycle: 21
PHD Coordinator:
nameemail
Incoronato, AlbertoUNSPECIFIED
Tutor:
nameemail
Ribera D'Alcalà, Mauriziomaurizio@szn.it
Iudicone, Danieleiudicone@szn.it
Date: 30 November 2009
Number of Pages: 126
Uncontrolled Keywords: DCM, distribution, chlorophyll, HOT, ALOHA, pdf, Kolmogorov-Smirnov, Vuong, Log-normal, Normal, Cluster Analysis, Models, Maximum Likelihood Estimation, Deep Chlorophyll Maximum
MIUR S.S.D.: Area 05 - Scienze biologiche > BIO/07 - Ecologia
Area 04 - Scienze della terra > GEO/12 - Oceanografia e fisica dell'atmosfera
Date Deposited: 11 Dec 2009 11:02
Last Modified: 30 Oct 2014 11:38
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/4228

Abstract

Questo lavoro è uno studio sulla distribuzione verticale di clorofilla in un sistema oligotrofico di mare aperto. Sistemi come quello scelto presentano il massimo valore di concentrazione di clorofilla lontano dalla superficie. Esiste, infatti, un ben definito massimo profondo di clorofilla (in inglese Deep Chlorophyll Maximum o DCM), una struttura la cui formazione non è ancora stata spiegata in maniera esaustiva. Nell'analisi dell'ecosistema in esame, si è tentato di delineare il diverso comportamento dello strato d'acqua attorno al DCM rispetto alle regioni situate al di sopra o al di sotto di esso. Uno degli approcci più innovativi è stato il ricercare la probability density function (pdf) che meglio approssima la distribuzione empirica dei valori di concentrazione di clorofilla in strati verticalmente separati. L'uso di strumenti statistici ancora poco adoperati in questo campo, ha permesso di evidenziare la presenza di alcuni strati in cui la distribuzione dei valori è diversa da quella osservata nel resto della colonna d'acqua. Queste osservazioni contraddicono, almeno in parte, le attuali ipotesi sulla distribuzione della clorofilla nell'oceano. Parallelamente a queste analisi, si è effettuato uno studio modellistico sui meccanismi di formazione di un DCM. In questo contesto, si è studiato il comportamento di alcuni semplici modelli numerici. L'intento è stato di verificare la loro capacità di riprodurre alcune caratteristiche del sistema in esame: la distribuzione verticale del fitoplancton, dei nutrienti e dei principali processi osservati. I risultati ottenuti fanno sperare che il futuro lavoro in campo modellistico renda presto possibile testare le ipotesi sui differenti comportamenti emersi dall'analisi dei dati.

Actions (login required)

View Item View Item