Vitale, Simona (2006) Sull'ambiguità del concetto di servizio pubblico radiotelevisivo. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Vitale.pdf

Download (1MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Language: Italiano
Title: Sull'ambiguità del concetto di servizio pubblico radiotelevisivo
Creators:
CreatorsEmail
Vitale, SimonaUNSPECIFIED
Date: 2006
Date Type: Publication
Number of Pages: 331
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Sociologia "Gino Germani"
PHD name: Sociologia e ricerca sociale
PHD cycle: 18
PHD Coordinator:
nameemail
Spanò, AntonellaUNSPECIFIED
Tutor:
nameemail
Pecchinenda, GianfrancoUNSPECIFIED
Date: 2006
Number of Pages: 331
Uncontrolled Keywords: Servizio pubblico radiotelevisivo, RAI, Radiotelevisione
MIUR S.S.D.: Area 14 - Scienze politiche e sociali > SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi
Date Deposited: 01 Aug 2008
Last Modified: 30 Apr 2014 19:23
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/650

Abstract

Risulta davvero arduo riuscire a definire inequivocabilmente il public service broadcasting (PSB), proprio perché la sua missione ed identità cambiano in differenti luoghi e tempi. Il servizio pubblico radiotelevisivo può essere descritto come un marchio di qualità,una condizione preliminare del pluralismo, uno strumento di partecipazione democratica, un mezzo per promuovere la coesione sociale e molto altro ancora. Si è visto come ovunque il PSB rappresenti un elemento fondamentale di democrazia, ma in Europa, tale concetto sta soffrendo di una crisi identitaria. Il suo futuro è minacciato da difficoltà finanziarie e dallo sviluppo tecnologico. Pertanto, oggi più che mai si sente l’esigenza di una ridefinizione di questo concetto allo scopo di riadattare il servizio pubblico alle richieste dell’era digitale. Inoltre, in Europa i governi stanno attraversando un processo di ripensamento delle politiche sulla comunicazione alla luce dello sviluppo della tecnologia digitale per scongiurare il rischio che il servizio pubblico venga lasciato senza sufficienti risorse per sopravvivere. Il PSB ha sperimentato diverse giunture critiche nella sua storia (la fine del monopolio, la competizione con le reti private, lo sviluppo dei canali tematici ecc.). La differenza oggi è che la cosiddetta società dell’informazione incrementa il bisogno di conoscenza. La tesi che qui si vuol sostenere è che il public service broadcasting potrebbe soddisfare questo tipo di necessità meglio delle reti commerciali. Per questa ragione è auspicabile un servizio pubblico che tenga conto della sua capacità di diffondere non solo intrattenimento, ma anche informazioni utili, cultura e conoscenza.

Actions (login required)

View Item View Item