UNSPECIFIED (2005) Libri elettronici. Pratiche della didattica e della ricerca. Other. ClioPress, Napoli.

[img]
Preview
PDF
delledonne-book.pdf

Download (4MB) | Preview
Item Type: Monograph (Other)
Title: Libri elettronici. Pratiche della didattica e della ricerca
Editors:
EditorsEmail
Delle Donne, Robertodelledon@unina.it
Date: 31 December 2005
Number of Pages: 197
Department: Discipline storiche "E. Lepore"
Identification Number: 3
Official URL: http://www.cdlstoria.unina.it/storia/dipartimentos...
Place of Publication: Napoli
Publisher: ClioPress
Date: 31 December 2005
Series Name: Saperi storici e nuove tecnologie. E-book
ISBN: 88-88904-07-7
Number of Pages: 197
Uncontrolled Keywords: E-book, Open access, History, Information technology
Identification Number: 3
MIUR S.S.D.: Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/01 - Storia medievale
Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/04 - Storia contemporanea
Area 06 - Scienze mediche > MED/02 - Storia della medicina
Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/05 - Storia della scienza e delle tecniche
Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/08 - Archivistica, bibliografia e biblioteconomia
Area 02 - Scienze fisiche > FIS/08 - Didattica e storia della fisica
Area 13 - Scienze economiche e statistiche > SECS-P/12 - Storia economica
Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/02 - Storia moderna
Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/04 - Diritto commerciale
Additional Information: DOI: http://dx.doi.org/10.6092/978-88-88904-07-7 Indice: Roberto Delle Donne, Introduzione. Sui sentieri dell'accesso aperto; Parte I. Tutela, conservazione, circuiti economici: Antonella De Robbio, Il diritto d’autore; Maria Guercio, La conservazione digitale nello scenario europeo e internazionale. Principi, metodi, progetti; Giuseppe Vitiello, Editori e biblioteche nell'economia della comunicazione scientifica; Parte II. Esperienze a confronto: Gino Roncaglia, Quali ebook per la didattica?; Maurella Della Seta, La comunicazione nelle scienze biomediche; Rodolfo Figari, Gli open archives per le scienze fisiche; Roberto Delle Donne, Le pratiche della ricerca storica.
Date Deposited: 17 Jan 2011 11:58
Last Modified: 30 Apr 2014 19:43
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/7878

Abstract

[English]: This proceedings e-book contains papers presented at the national Symposium on “Electronic Books and the practices of scholarly research”, held in Naples, Italy, on 20 June 2003. The advent of new technologies, tools, and digital resources is changing how scholars conduct their work, keep updated in their field or fields of study, and think about research. Moving from the reconstruction of the market of scientific communication, copyright policies, and management of long-term conservation strategies, the published papers aim to discuss the ways in which scholarly practices have changed in the last decades, even since the end of the last century, in teaching and in research, in various disciplines like history, phisics and biomedical sciences. / [Italiano]: Il volume raccoglie gli atti del convegno "I libri elettronici. Pratiche della didattica e della ricerca", organizzato il 20 giugno 2003, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, con l’intendimento di chiarire quali vincoli e quali opportunità scaturiscano dallo sviluppo delle reti telematiche e dell’editoria elettronica per il prodotto culturale “libro” e, soprattutto, per la “monografia di ricerca”, ritenuta, da più di un secolo e mezzo, il veicolo di diffusione dei risultati della ricerca scientifica più compiutamente rispondente alle esigenze metodologiche e argomentative proprie delle scienze umane e sociali. Nella prima parte, il volume muove dalla precisa ricostruzione dei condizionamenti del mercato sui circuiti della comunicazione scientifica (G. Vitiello), e dalle loro ripercussioni sullo sviluppo normativo del copyright (A. De Robbio), per dedicare poi spazio all’analisi delle strategie di conservazione delle memorie digitali, un tema troppo spesso sottovalutato dalle istituzioni di ricerca e dai governi nazionali (M. Guercio). Nella seconda parte, è affrontato il problema dell’uso didattico degli e-book (G. Roncaglia), prima di passare ad analizzare e a valorizzare le possibilità che l’informatica e le reti telematiche sembrano aprire al variegato universo delle “pratiche disciplinari”, dalle scienze fisiche (R. Figari) e biomediche (M. Della Seta) agli studi storici (R. Delle Donne). Di primo acchito, i contributi riservati alle scienze biomediche, fisiche e storiche sembrano percorrere strade fortemente divergenti e rispondenti alla radicale diversità degli scopi e dei metodi propri delle tre discipline. Eppure, a una lettura più attenta, non sfuggirà che proprio il “mutamento digitale” dell’ultimo decennio sembra aprire la strada a nuove convergenze, sollecitate dalla consapevolezza che la risposta alle distorsioni del mercato vada cercata nell’uso consapevole delle reti telematiche e delle loro potenzialità, da perseguire anche attraverso l’implementazione di piattaforme per pubblicare, in formato elettronico, ad accesso aperto, monografie e riviste, materiale scientifico, didattico e multimediale.

Actions (login required)

View Item View Item