Buonincontri, Francesca (2011) Architettura contemporanea e tracce urbane ed architettoniche dell'antico. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
Buonincontri_Francesca_24.pdf

Download (47MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Architettura contemporanea e tracce urbane ed architettoniche dell'antico
Autori:
AutoreEmail
Buonincontri, Francescafrancesca.buonincontri@hotmail.it
Data: 27 Novembre 2011
Numero di pagine: 170
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Progettazione architettonica e ambientale: teorie e metodologie e operative
Scuola di dottorato: Architettura
Dottorato: Composizione architettonica
Ciclo di dottorato: 24
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Cuomo, Albertoalbcuomo@unina.it
Tutor:
nomeemail
Mariniello, Antonio Francoantmarin@unina.it
Data: 27 Novembre 2011
Numero di pagine: 170
Parole chiave: Architettura;archeologia
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/14 - Composizione architettonica e urbana
Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/18 - Storia dell'architettura
Depositato il: 06 Dic 2011 08:33
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:47
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8574
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/8574

Abstract

La ricerca ha avuto come studio il difficile ed irrisolto problema del rapporto, antico-nuovo, architettura-archeologia, tradizione e innovazione. Tematica, questa, centrale nella storia dell'architettura occidentale dove ogni costruzione poggia su una trama di esempi precedenti e molti degli interventi contemporanei sono interventi di ‘architettura della trasformazione’, o di architetture realizzate sopra o vicino a preesistenti opere architettoniche. La ricerca si pone come obiettivo, nella condizione specifica del rapporto tra antico e nuovo, di definire le diverse implicazioni teoriche e i relativi comportamenti progettuali, al fine di delineare una metodologia progettuale operativa che tenga conto del rapporto tra archeologia, architettura e città contemporanea. L'ipotesi di lavoro tende all'individuazione delle possibili relazioni, sviluppatesi attraverso metodologie differenti, tra la realtà del sito archeologico e i linguaggi dell'architettura contemporanea. E' stato analizzato il rapporto tra il patrimonio archeologico preesistente e i progetti d'architettura di molti architetti contemporanei: Fuksas, Siza, Raschid, Meier, Cellini, Nouvel, Tusquets Blanca, Joao Luis Carrilho Da Graca, caratterizzati dall'uso di nuovi linguaggi formali e nuove tecnologie o che facciano architettura attraverso elementi analogici come i progetti di Venezia, Pikionis, Tsiomis, Tschumi, Moneo e Grassi. Gli interventi, a seconda delle diverse tipologie, sono stati messi a confronto.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento