Di Palo, Rossella (2011) Lo Sportello unico per le attività produttive e la sua evoluzione normativa. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img] PDF
dipalo_rossella.pdf
Visibile a [TBR] Repository staff only fino a 20 January 2015.

Download (734kB)
Item Type: Tesi di dottorato
Language: Italiano
Title: Lo Sportello unico per le attività produttive e la sua evoluzione normativa
Creators:
CreatorsEmail
Di Palo, Rossellarosselladipalo82@libero.it
Date: 29 November 2011
Number of Pages: 156
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Diritto amministrativo e scienza dell'amministrazione
Doctoral School: Scienze giuridico-economiche
PHD name: Programmazione negoziale per lo sviluppo e la tutela del territorio
PHD cycle: 24
PHD Coordinator:
nameemail
Liguori, Fiorenzofiorenzo.liguori@unina.it
Tutor:
nameemail
Liguori, Fiorenzofiorenzo.liguori@unina.it
Date: 29 November 2011
Number of Pages: 156
Uncontrolled Keywords: semplificazione
MIUR S.S.D.: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/10 - Diritto amministrativo
Date Deposited: 13 Dec 2011 10:01
Last Modified: 30 Apr 2014 19:48
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8731

Abstract

La disciplina dello sportello viene, anzitutto, inquadrata nel tema della semplificazione, a cui è dedicato il primo capitolo della tesi. Viene quindi esaminata la cornice normativa, comunitaria e nazionale, in materia di semplificazione a cui segue un'esposizione per brevi cenni di alcuni istituti (silenzio assenso, conferenza dei servizi, autocertificazioni). Il secondo capitolo è interamente dedicato alla presentazione del S.u.a.p., introdotto nel nostro ordinamento dal D.p.r. 20 ottobre 1998 n. 447, in attuazione della delega contenuta negli articoli 23-24 del D.Lgs. 1998 n. 112. In particolare se ne esamina la ratio ispiratrice e la natura giuridica. Il terzo capitolo è dedicato all'evoluzione normativa dello sportello. Oggetto di ricerca è stato, altresì, il rapporto con la segnalazione certificata di inizio attività. E' stata infine esaminata l'operatività del S.u.a.p. nella prassi, con particolare riferimento ai casi di presentazione di progetti che determinano varianti allo strumento urbanistico.

Actions (login required)

View Item View Item