Grandolfo, Alessandro (2011) GERONIMO D'AURIA (doc. 1566-1623). Problemi di scultura del secondo Cinquecento partenopeo. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
Grandolfo_Alessandro_.pdf.pdf

Download (201MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: GERONIMO D'AURIA (doc. 1566-1623). Problemi di scultura del secondo Cinquecento partenopeo
Autori:
AutoreEmail
Grandolfo, Alessandroalessandro.grandolfo@gmail.com
Data: 30 Novembre 2011
Numero di pagine: 389
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Discipline storiche "E. Lepore"
Scuola di dottorato: Scienze storiche archeologiche e storico-artistiche
Dottorato: Scienze archeologiche e storico-artistiche
Ciclo di dottorato: 24
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Gasparri, Carlo[non definito]
Tutor:
nomeemail
Caglioti, Francescofrcaglioti@gmail.com
De Gennaro, Rosanna[non definito]
Data: 30 Novembre 2011
Numero di pagine: 389
Parole chiave: D'AURIA. SCULTURA. RINASCIMENTO. CINQUECENTO
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ART/02 - Storia dell'arte moderna
Depositato il: 11 Gen 2012 09:04
Ultima modifica: 05 Dic 2014 14:17
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8941

Abstract

Il progetto di ricerca che segue è monograficamente dedicato alla personalità di Geronimo d'Auria (doc. 1566 - †1623), vero e proprio traghettatore della scultura partenopea tra la conclusione del sodalizio artistico che unì Annibale Caccavello († 1570) e Giandomenico d'Auria (†1573), e l'affermazione di Michelangelo Naccherino e Pietro Bernini a Napoli, agli inizi del Seicento. Il rinvenimento di numerosi documenti inediti e la presentazione di nuovi repertori iconografici sostanziano l’indagine scientifica, che privilegia, oltre alla ricostruzione dell’attività cinquantennale dello scultore, l’analisi dei meccanismi di gestione di una delle botteghe più ampie e famose dell’epoca, e l’attività parallela dei principali collaboratori di Geronimo, alcuni dei quali giuridicamente riconosciuti come “sodali”: su tutti, Salvatore Caccavello e Francesco Cassano.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento