Longobardi, Concetta (2011) Il corpus pseudacroniano e l'interpretazione di Orazio. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Concetta_Longobardi_XXIV.pdf

Download (1MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Additional Information: Tesi in co-tutela con l'Université de Lyon 3 Jean Moulin
Uncontrolled Keywords: ps.Acrone; commentarii tardo-antichi; ricezione di Orazio
Date Deposited: 05 Dec 2011 20:56
Last Modified: 17 Jun 2014 06:03
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8961

Abstract

L'indagine sulla tradizione scoliastica oraziana e sul processo di stratificazione che connota il cosiddetto commento dello pseudoAcrone getta luce sulla pratica scolastica dell'insegnamento degli auctores in generale e su Orazio, modello per eccellenza nell'impiego dei metri poetici, in particolare. Il presente lavoro è stato configurato come revisione critica, traduzione e commento degli scholia vetustiora al IV libro delle Odi di Orazio; all'analisi del corpus rispetto agli altri commentarii tardo-antichi è invece dedicato il saggio iniziale. L’analisi a carattere retorico, poetico, stilistico, linguistico, terminologico, posta a confronto con le antiche teorie grammaticali, consente un quadro abbastanza completo dei procedimenti esegetici nella scuola del grammaticus e del ruolo svolto dal testo di Orazio lirico in ambito scolastico.

Actions (login required)

View Item View Item