Coppola Bottazzi, Enrico (2013) Endomicroscopia Laser Confocale con minisonde Hd nell'individuazione di neoplasie invisibili nell'esofago di Barrett: uno studio di fattibilità per migliorare la routine endoscopia. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
coppola_bottazzi_enrico_25.pdf

Download (10MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Endomicroscopia Laser Confocale con minisonde Hd nell'individuazione di neoplasie invisibili nell'esofago di Barrett: uno studio di fattibilità per migliorare la routine endoscopia.
Creators:
CreatorsEmail
Coppola Bottazzi, Enricoenrico.coppolabottazzi@tin.it
Date: 30 March 2013
Number of Pages: 29
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Scienze chirurgiche, anestesiologiche-rianimatorie e dell'emergenza
Scuola di dottorato: Scienze biomorfologiche e chirurgiche
Dottorato: Scienze chirurgiche e tecnologie diagnostico-terapeutiche avanzate
Ciclo di dottorato: 25
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Renda, Andreaandrea.renda@unina.it
Tutor:
nomeemail
De Palma, Giovanni Domenicogiovanni.depalma@unina.it
Date: 30 March 2013
Number of Pages: 29
Uncontrolled Keywords: Endomicroscopia Laser Conficcale ; Esofago di Barrett; videomosaicing
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 06 - Scienze mediche > MED/18 - Chirurgia generale
Date Deposited: 11 Apr 2013 10:14
Last Modified: 30 Oct 2014 09:44
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9076
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/9076

Abstract

L’Esofago di Barrett (BE) è una condizione patologica caratterizzata dalla sostituzione del normale epitelio squamoso stratificato dell’esofago distale con un epitelio di tipo colonnare. La diagnosi di BE è basata su criteri endoscopici e istologici. L'importanza clinica del BE è legata all’elevato rischio di sviluppare un adenocarcinoma esofageo, neoplasia con prognosi spesso infausta (sopravvivenza a 5 anni < 25%). L’endoscopia con più biopsie sistematiche (secondo il protocollo di "Seattle") è l'attuale gold-standard per la diagnosi e la sorveglianza di BE. Quest’approccio prevede un gran numero di biopsie. La CLE è una nuova Tecnologia che integra la video-endoscopia convenzionale con la microscopia confocale laser. Tale integrazione permette l’identificazione in-vivo delle microstrutture cellulari e subcellulari e consente, quindi, una diagnosi istologica di tessuto in-vivo e in tempo reale. Queste caratteristiche rendono la microscopia confocale endoscopica potenzialmente utile nella diagnosi precoce di BE, così come nell’ottimizzazione delle biopsie. L'obiettivo primario di questo studio è stato quello di valutare la fattibilità e nel complesso l’affidabilità diagnostica della pCLE, in combinazione con videomosaicing, nel differenziare, in vivo, le forme neoplastiche (HGD e cancro) e non neoplastiche in pazienti con lesioni di Barrett. Scopo secondario è stato quello di valutare la qualità dell'immagine di pCLE e misurare la concordanza tra gli osservatori nella previsione istologica su criteri pCLE. Ventotto pazienti con esofago di Barrett sono stati arruolati. In 20 su 23 (87 %) lesioni neoplastiche (19 BE e 1 CE) sono state diagnosticate correttamente con l’endomicroscopia. Per il rilevamento di tessuto neoplastico la pCLE ha mostrato una sensibilità del 100%, una specificità del 84,6%. L'accordo tra gli osservatori è stato considerato quasi perfetto.

Actions (login required)

View Item View Item