Granata, Marcello (2014) New trends in chirurgia ginecologica endoscopica. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Granata_Marcello_26.pdf

Download (6MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: New trends in chirurgia ginecologica endoscopica
Creators:
CreatorsEmail
Granata, Marcellogranatamarcello@gmail.com
Date: 30 March 2014
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Scienze Mediche Traslazionali
Scuola di dottorato: Medicina clinica e sperimentale
Dottorato: Riproduzione, sviluppo ed accrescimento dell'uomo
Ciclo di dottorato: 26
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Pignata, Claudioclaudio.pignata@unina.it
Tutor:
nomeemail
Mollo, AntonioUNSPECIFIED
Date: 30 March 2014
Keywords: Laparoscopia, Isteroscopia, Chirurgia robotica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 06 - Scienze mediche > MED/40 - Ginecologia e ostetricia
Date Deposited: 10 Apr 2014 09:58
Last Modified: 15 Jul 2015 01:01
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/9828

Collection description

Nel corso degli ultimi 20 anni l’endoscopia ha rivoluzionato il mondo della chirurgia cambiando radicalmente la modalità di approccio diagnostico/operativa alle patologie e apportando notevoli vantaggi in termini di riduzione del trauma, conservazione delle difese immunitarie, ridotti tempi di degenza ospedaliera, rapida ripresa lavorativa e risultati estetici. Il notevole sviluppo tecnologico ha portato un evidente miglioramento della strumentazione in termini di prestazioni ed affidabilità. Grazie all’introduzione ad esempio di ottiche sempre piu piccole ed efficienti e telecamere ad alta definizione, la qualità della visione è notevolmente aumentata permettendo al chirurgo di osservare il campo operatorio in maniera molto più dettagliata. Allo stesso tempo con il perfezionamento degli strumenti elettrochirurgici e lo sviluppo dei recenti strumenti di taglio e coagulo si sono ottenuti enormi progressi in termini di tempi operatori e sicurezza. Tutto ciò ha portato ad un notevole aumento delle indicazioni e, insieme all’aumentare dell’esperienza degli operatori, al trattamento di patologie sempre più complesse. Ad oggi ad esempio in ginecologia l’80% degli interventi chirurgici, inclusi interventi per patologie oncologiche o per l’endometriosi profonda infliltrante possono essere eseguiti in laparoscopia, con innegabili vantaggi sia per il paziente che per le strutture sanitarie. La più recente evoluzione della laparoscopia è rappresentata dalla chirurgia robotica. Tutti gli interventi che possono essere eseguiti con la tecnica laparoscopica possono essere eseguiti con l’ausilio del robot che, oltre ai vantaggi della chirurgia mini-invasiva, aggiunge una strumentazione che cerca di superare i limiti degli strumenti offerti dalla chirurgia laparoscopica introducendo ad esempio la visione tridimensionale del campo operatorio ed una maggiore precisione e duttilità degli strumenti. Tra le tecniche endoscopiche in campo ginecologico particolare rilievo assume l’isteroscopia, una tecnica che permette di "vedere" all'interno della cavità uterina, attraverso uno strumento sottile (isteroscopio) collegato ad una telecamera. Attraverso l’utilizzo di strumenti adeguati essa consente di diagnosticare e curare la maggior parte delle patologie intra-uterine sia in ambito ambulatoriale che in sala operatoria. Di seguito è riportata l'attività di ricerca del mio triennio di Dottorato che si è focalizzata su alcune tematiche attuali in ginecologia endoscopica avanzata.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item