Xella, Giuseppe (2011) “La valutazione comparata delle opzioni strutturate: un applicazione al caso delle Outside barrier options e delle correlation digital options". [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
xella_giuseppe_24.pdf

Download (9MB) | Preview

Abstract

Le opzioni esotiche, denominate anche opzioni di seconda generazione, sono strumenti finanziari derivati che presentano caratteristiche speciali e comunque diverse da quelle che regolano il funzionamento di un’opzione plain vanilla. Non è semplice proporre una classificazione delle opzioni esotiche in quanto tali titoli, negoziati sia in modo autonomo sia come parte integrante di prestiti obbligazionari, e più in generale di titoli strutturati, sono presenti sui mercati in una grandissima varietà di forme e la grande dinamicità dei mercati finanziari crea ogni giorno nuovi tipi di opzioni con caratteristiche sempre più articolate e quindi qualsiasi classificazione proposta non si può certo ritenere definitiva. Tali tipologie di opzioni sono per lo più scambiate in mercati privati e non regolamentati, cioè nei mercati cosiddetti OTC. Solo in pochi casi, e limitatamente a determinate tipologie di contratti, sono state negoziate opzioni esotiche, ne è un esempio la quotazione di quanto options all’American Stock Exchange. Le categorie più rappresentative di contratti esotici sono date dalle opzioni packages, le opzioni binarie o digitali, le opzioni path dependent, le opzioni multiassets. Nel prosieguo del lavoro sarà svolta un’analisi comparazione tra due opzioni esotiche con payoff simili : l’outside barrier option e la correlation digital option. Ne saranno evidenziate le caratteristiche comuni e le differenze riscontrabili nell’analisi dei principali coefficienti di sensitività.

Item Type: Tesi di dottorato
Uncontrolled Keywords: opzioni strutturate
Depositing User: Anna Tafuto
Date Deposited: 05 Dec 2011 12:17
Last Modified: 30 Apr 2014 19:47
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8714

Actions (login required)

View Item View Item